+39 031 296 768 info@guanellacomo.it

Italian English French German Portuguese Spanish
Area Pastorale

Santa Messa di conclusione del XX Capitolo Generale.

Con una solenne concelebrazione che si è tenuta lo scorso sabato 28 aprile nel Santuario del Sacro Cuore di Como, si è concluso il XX Capitolo Generale della Congregazione dei Servi della Carità – Opera Don Guanella. I lavori si sono tenuti nella bella cornice della casa “Don Guanella” di Barza d’Ispra e sono culminati nell’elezione del Consiglio Generale che guiderà la Congregazione per i prossimi sei anni (2018-2024) e dal nuovo Superiore, don Umberto Brugnoni, decimo successore di San Luigi Guanella. Nato a Cavona di Cuveglio (VA) il 24 maggio 1952, don Brugnoni era entrato nel Seminario minore dei Servi della Carità ad Anzano del Parco nell’autunno 1967. Ha emesso la prima professione religiosa il 24 settembre 1971 a Barza d’Ispra ed è stato ordinato sacerdote il 7 aprile 1979 da mons. Attilio Nicora, allora vescovo ausiliare di Milano, sempre a Barza d’Ispra. Dopo aver rivestito diversi uffici (nel Seminario minore di Roma, in parrocchia a Messina, nella Casa di Alberobello, a Roma come Superiore della Provincia romana “San Giuseppe”), nel 2000 è stato chiamato a svolgere il compito di Vicario Generale della Congregazione. Contemporaneamente si è occupato anche della direzione del Centro Studi Guanelliani, della regia degli eventi legati alla canonizzazione di don Guanella e al centenario della morte e ultimamente della guida del Seminario Teologico di Roma. Fa notare don Fabio Pallotta, ricercatore di “cose” guanelliane, che è la quarta volta, infatti, che viene eletto Padre Generale un figlio della Diocesi di Como, dopo, naturalmente, don Luigi Guanella: il primo è stato don Leonardo Mazzucchi di Pianello del Lario; poi don Luigi Alippi di Abbadia Lariana; terzo don Olimpio Giampedraglia di San Cassiano in Valchiavenna e ora don Umberto, che viene dalle Valli Varesine.

 «Desidero esprimere i sentimenti della mia gratitudine a tutti coloro che mi hanno fatto pervenire in questi giorni oltre agli auguri, alle dichiarazioni di stima e di affetto, anche la promessa di portarmi davanti al Signore ogni giorno nella preghiera» ha sottolineato il nuovo Superiore Generale. «Carissimi questa sarà la mia forza e sicurezza! Vivere la fedeltà alla chiamata ricevuta di portare avanti il compito di testimoniare in mezzo a voi la premura e l’amore del Fondatore per la sua Famiglia è compito arduo. Comprendo molto bene che non sarà sempre facile lasciar trasparire dal mio vissuto “il modo di esistere e di agire di Gesù ” (VC 22). Mi sono impegnato a farlo, come ogni consacrato, già fin dalla prima risposta alla stupenda chiamata a seguirlo che il Signore ha rivolto anche a me fin dalla mia fanciullezza. Ora nell’assumere questo compito nella nostra Famiglia religiosa e nella Chiesa, insieme ai Consiglieri che la Divina Provvidenza mi ha donato, sento urgente la necessità di pormi nelle mani dello Spirito che sta operando secondo un piano di amore conosciuto da Dio. Sosteneteci con la carità della vostra orazione e con la collaborazione al nostro servizio». Affiancheranno don Brugnoni alla guida della Congregazione don Nico Rutigliano, consigliere della Provincia romana “San Giuseppe” come primo consigliere e nuovo Vicario Generale; l’indiano padre Antony Samy Soosai Rathinam, superiore della Provincia “Divina Provvidenza” (U.S.A., India, Filippine, Vietnam) come secondo consigliere; fratel Franco Lain, Vicario e Segretario della Delegazione Africana “Nostra Signora della Speranza” come terzo consigliere e padre Gustavo De Bonis, già segretario del Consiglio Generale uscente, come quarto consigliere.

GALLERIA FOTOGRAFICA

Aiuta l'Opera Don Guanella Como a fare del bene Il tuo contributo economico è prezioso!

"Conviene sempre fare un po' di carità: un povero soccorre l'altro e Dio benedice" - San Luigi Guanella