+39 031 296 768 info@guanellacomo.it

Italian English French German Portuguese Spanish

Messaggio dal Superiore Generale: Festa del Fondatore: festa di Famiglia.

Carissimi Consorelle, Confratelli, Cooperatori e Laici che formiamo la grande Famiglia guanelliana.
Carissimi fratelli e sorelle destinatari e protagonisti della missione guanelliana.

Certamente don Guanella, nel giorno della sua Festa, ha uno sguardo di benevolenza verso tutti noi che siamo impegnati a mantenere vivo il carisma che per primo egli ha ricevuto per diffondere al mondo intero.
E’ giusto quindi che oltre a celebrare la santità del Fondatore noi ringraziamo il Signore anche per tutti i nostri fratelli e sorelle che ce l’hanno tramandato e consegnato, arricchito della loro santità e testimonianza di vita, e quindi la festa del Fondatore diventa la festa della Famiglia guanelliana.
Sono sempre ispiratrici le parole delle Costituzioni dei SdC che ci chiedono di ‘conservare la memoria di coloro che il Padre ha chiamato nella sua Casa … nella speranza di ricostituire con essi nell’eternità la famiglia iniziata insieme nel tempo’. Fra una settimana commemoreremo i santi e i defunti ed è giusto che insieme alla santità di don Guanella ci sentiamo stimolati dalla santità dei membri della Famiglia guanelliana. Ricordo ancora il breve incontro che ho avuto con Papa Benedetto, quando gli chiesi di concederci la grazia della canonizzazione del Fondatore, e lui subito aggiunse: “Anche voi fatevi santi!”.
Mi permetto di chiedere a tutti voi, membri della Famiglia guanelliana, due speciali intenzioni nel celebrare la festa del nostro Fondatore.
La prima riguarda il dono delle vocazioni per ognuno dei rami della nostra Famiglia e particolarmente in favore della vocazione religiosa. Conosciamo tutti come, specialmente nel mondo occidentale, sta diffondendosi un ambiente in cui si fa sempre più rara la decisione di seguire il Signore con una vita di speciale consacrazione. In questo tutti dobbiamo sentirci Famiglia unita che fa crescere la cultura vocazionale nei nostri ambienti. La famiglia si dimostra tale specialmente quando è feconda!
La seconda intenzione si riferisce al nostro carisma.
La Famiglia guanelliana sta diventando sempre più numerosa ed estesa a varie culture e questo impegna tutti noi, eredi del carisma donato a don Guanella, a renderlo capace di tradurlo nelle varie culture in cui siamo presenti. Prossimamente i SdC celebreremo il XX Capitolo generale e avremo bisogno di ascoltare lo Spirito Santo anche attraverso i ‘rami della Famiglia guanelliana’ per offrire risposte adeguate al mondo d’oggi, in molti aspetti tanto diverso dal mondo al tempo del Fondatore.
Siamo tutti coscienti delle difficoltà nuove che dobbiamo affrontare, ma questo aggiunge un motivo in più alla necessità di unire le forze per sostenerci mutuamente nel nostro compito di vivere e testimoniare il carisma con rinnovato spirito ma nella fedeltà al comune Fondatore.
Auguro a me stesso e a tutti voi che la ricorrenza festiva ci trasmetta fiducia nella Provvidenza del Signore e ardore nel continuare a vivere con generosità la vocazione e la missione guanelliana.

Con la benedizione che ci viene assicurata da S. Luigi Guanella aggiungo il mio cordiale saluto.

P.Alfonso Crippa

Aiuta l'Opera Don Guanella Como a fare del bene Il tuo contributo economico è prezioso!

"Conviene sempre fare un po' di carità: un povero soccorre l'altro e Dio benedice" - San Luigi Guanella